Fiori di verdure

Ecco qualche idee su come intagliare la verdura (in questo caso le carote) per abbellire i tuoi piatti e inaugurare la primavera che finalmente sta arrivando 🙂

Annunci

ANTIPASTO DI PULCINI PASQUALI!

uova pulcini

Ingredienti (per 10 pulcini):
5 uova
100g di tonno in scatola
1 barattolino di maionese
2 carote
10 foglie di lattughino
capperi e prezzemolo q.b.

Procedimento:
Preparare 5 uova sode e lasciarle raffreddare. Nel frattempo, frullare il tonno con due cucchiai abbondanti di maionese. Una volte raffreddate, tagliare le estremità di ogni uovo, che serviranno come “cappellini” per i pulcini; questa operazione servirà anche a fare in modo che le uova possano stare “in piedi” una volta completati i pulcini. Tagliare a metà le uova, estrarre il tuorlo aiutandosi con un cucchiaino e riempire le metà uova svuotate con il composto di tonno e maionese. Tagliare le carote a rondelle sottili e ritagliare 20 zampine e 10 triangolini per il becco. Per le teste dei pulcini: in una ciotola, schiacciare i tuorli con una forchetta e mescolarli a poca maionese, in modo da ottenere un composto omogeneo e malleabile. Formare con il composto ottenuto 10 palline che saranno le teste dei pulcini e adagiarle sopra le uova riempite. Applicare due capperi come occhi, un triangolino di carota al posto del becco e “incollare” un paio di zampine alla base dell’uovo con un po’ di maionese. Coprire la testa del pulcino con il “cappellino” di albume tagliato precedentemente e fare in cima una piccola incisione con il coltello, nella quale inserire una fogliolina di prezzemolo a mò di ciuffo. Servire su un piatto da portata, adagiando ogni pulcino su una foglia di lattughino. Conservare i pulcini pasquali in frigorifero fino al momento di portarli in tavola!

Fonte: http://www.provolinaincucina.info/2012/04/pulcini-pasquali.html

Come dipingere le uova sode di Pasqua con prodotti naturali

uova colorate

La Pasqua si avvicina! Perché non cogliere l’occasione per divertirsi e far giocare i bambini di casa dipingendo le uova sode? Scegliamo però solo prodotti del tutto naturali, per evitare l’uso di prodotti chimici che andranno in seguito a disperdersi nell’ambiente.

Possiamo sostituire prodotti come i coloranti commestibili con colori naturali ottenuti da prodotti che abbiamo in casa o troviamo tra la frutta e la verdura, evitando quindi l’acquisto di coloranti e il conseguente ingombro del loro packaging.

Vediamo alcuni colori per dipingere le uova di Pasqua in modo sano e naturale per noi e l’ambiente:

marrone: uno dei colori più facili da ottenere e meno insoliti è il marrone, grazie alla capacità colorante del caffé; diluiamo due cucchiaini di caffé in un pentolino di acqua bollente e poniamo per alcuni minuti, finchè l’acqua non sarà diventata tiepida;

rosa-viola: con le rape rosse fresche possiamo ottenere questo colore, ponendo alcune fette di rapa fresca in acqua bollente insieme all’uovo sodo;

verde: per questo colore così bello e naturale possiamo usare l’acqua di cottura degli spinaci, che andremo a riscaldare ancora se fredda e poi ad immergere le uova sode;

arancione: l’arancione è un colore più difficile da ottenere e possiamo colorare le uova sode di questo colore immergendole in succo di carota leggermente scaldato; per questo colore scegliamo le uova con il guscio più chiaro;

blu: il cavolo cappuccio rosso consente di colorare le uova di azzurro-blu; facciamo bollire le foglie insieme alle uova durante la loro cottura e poi lasciamo le uova a bagno fino a che l’acqua sarà diventata tiepida;

Per fare aderire meglio i colori possiamo aggiungere all’acqua colorata un cucchiaio di aceto di vino.

Le uova così dipinte potranno essere utilizzate per il gioco della ricerca delle uova in giardino (caccia al tesoro), un modo divertente per iniziare la giornata di Pasqua insieme ai bambini di casa e farli divertire all’aperto.

Fonte: http://www.deabyday.tv/ecologia-e-ambiente/guide/2700/Come-dipingere-le-uova-sode-di-Pasqua-con-prodotti-naturali.html